Domande frequenti sui visti per la Russia

A seguire, trovate una serie di domande che ci vengono poste frequentemente dai nostri clienti riguardo alle formalità per ottenere il visto russo: informazioni su come scegliere la tipologia di visto più adatta, sui rispettivi documenti da presentare, sulle procedure prima e dopo il Vostro arrivo in Russia. Russian Tour offre assistenza anche nei casi più particolari, per ulteriori chiarimenti potete inviarci una Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Voglio fare un viaggio in Russia. Serve il passaporto?

Sì, per entrare nella Federazione Russa è necessario disporre di passaporto e visto per la Russia.

Per andare in Russia è necessario il visto?

Sì, per recarsi in Russia bisogna ottenere un visto d’ingresso. Il nostro tour operator offre assistenza per la procedura di richiesta e ottenimento del visto turistico per la Russia e del visto business per la Russia.

Cos’è il visto d’ingresso per la Russia?

Un visto per la Federazione Russa è un adesivo applicato sul Vostro passaporto che permette di entrare in Russia per un periodo di tempo prestabilito, a seconda della tipologia di visto richiesto. Il visto contiene le seguenti informazioni: cognome e nome (sia in alfabeto latino che in cirillico), data di nascita, sesso, cittadinanza, numero del passaporto, data di rilascio del visto, periodo di soggiorno autorizzato sul territorio della Federazione Russa, numero di invito per la Federazione Russa o di disposizione di un organo statale, periodo di validità del visto, finalità del viaggio, dati dell’organizzazione (o della persona fisica) invitante, numero di ingressi consentiti.

Quali tipologie di visto è possibile richiedere?

Le tipologie di visto per la Russia si dividono nelle seguenti (tra parentesi la validità massima del visto):
  • Visto turistico (max 30 gg)
  • Visto d’affari o business (max 90gg/1anno)
  • Visto umanitario (max 90gg/1anno)
  • Visto per visita privata (max 90gg)
  • Visto per lavoro (max 90gg/1anno)
  • Visto per studio (max 90gg, estendibile in alcuni casi)
  • Visto di transito (max 3/10gg)
  • Visto di soggiorno temporaneo (max 4 mesi)
A seconda dei casi, e a discrezione del Consolato, il visto consente un numero variabile di ingressi in territorio russo durante l’intervallo di tempo di validità dello stesso:
  • Ingresso singolo: dà diritto ad un cittadino straniero di attraversare la frontiera della Federazione Russa una volta in entrata ed una in uscita.
  • Ingresso doppio: dà diritto ad un cittadino straniero di attraversare la frontiera della Federazione Russa due volte in entrata e due in uscita.
  • Ingresso multiplo: dà diritto a più di due ingressi nella Federazione Russa. Ai cittadini degli Stati dell’Unione Europea aderenti all’Accordo sono consentiti soggiorni nel territorio della Russia di massimo 90 giorni in totale (consecutivi o frazionati) per periodi di 180 giorni. In caso di violazione della suddetta regola è prevista una sanzione, in conformità con la legislazione russa vigente, fino al rifiuto dell’ingresso nella Federazione Russa.
I cittadini stranieri che intendano permanere in Russia per un periodo superiore a 3 mesi dovranno ottenere un visto per lavoro o per studio, in relazione allo scopo della visita, oppure ottenere un’autorizzazione a soggiornare temporaneamente o un permesso di soggiorno.

A chi occorre il visto per entrare in Russia?

Il visto per entrare in Russia è necessario a tutti i cittadini stranieri, fatta eccezione per i cittadini dei Paesi che hanno stipulato con la Russia un accordo bilaterale di soppressione o di semplificazione del regime dei visti (quasi tutte le ex Rebubbliche Sovietiche, ossia quelle facenti parte della CSI, numerosi Paesi del Sudamerica, etc.)

A seguire, la lista dei suddetti Paesi e i limiti temporali di validità del visto
  • Azerbaigian (max 90 gg),
  • Argentina (max 90 gg ogni 180 gg),
  • Armenia (max 90 gg),
  • Bielorussia (periodo illimitato),
  • Bosnia-Erzegovina (max 90 gg, turisti max 30 gg),
  • Brasile (max 90 gg ogni 180 gg),
  • Cile (max 90 gg ogni 180 gg),
  • Colombia (max 90 gg ogni 180 gg),
  • Corea del Sud (max 60 gg),
  • Cuba (max 30 gg),
  • Ecuador (max 90 gg ogni 180 gg),
  • Figi (max 90 gg),
  • Guatemala (max 90 gg ogni 180 gg),
  • Israele (max 90 gg ogni 180 gg),
  • Kazakistan (max 90 gg),
  • Kirghizistan (max 90 gg),
  • Macedonia (max 90 gg),
  • Moldavia (max 90 gg),
  • Mongolia (max 90 gg),
  • Montenegro (max 30 gg),
  • Nicaragua (max 90 gg ogni 180 gg),
  • Perù (max 90 gg ogni 180 gg),
  • Serbia (max 30 gg con passaporto elettronico),
  • Tagikistan (max 90 gg),
  • Tailandia (max 30 gg),
  • Turchia (max 30 gg),
  • Ucraina (max 90 gg),
  • Uruguay (max 90 gg ogni 180 gg),
  • Uzbekistan (max 90 gg),
  • Venezuela (max 90 gg ogni 180 gg).
Inoltre, il visto non serve per chi aderisce al programma «72 ore senza visto» (in crociera): Vi verrà fornito un visto collettivo, ma in questo caso dovrete rimanere con il gruppo e con la guida che Vi verrà messa a disposizione. Nel caso voleste visitare la città in autonomia, occorre richiedere un visto turistico.

Da cosa dipende il periodo di validità del visto?

Il periodo di validità dipende dall’invito e dalla tipologia di visto che si richiede. Di seguito la suddivisione:
  • Visto turistico: max 30gg
  • Visto d’affari o business: max 90gg/1anno
  • Visto umanitario: max 90gg/1anno
  • Visto per visita privata: max 90gg
  • Visto per lavoro: max 90gg/1anno
  • Visto per studio: max 90gg, estendibile in alcuni casi
  • Visto di transito: max 3/10gg
  • Visto di soggiorno temporaneo: max 4 mesi

Quali sono i documenti necessari per l’ottenimento del visto?

Per richiedere il visto è necessario presentare i seguenti documenti:
  • Modulo consolare di richiesta del visto, compilato direttamente sul sito del Consolato russo visa.kdmid.ru, stampato e firmato dal richiedente (N.B. Quando si seleziona il luogo della consegna dei documenti, è necessario indicare il centro visti dove si ha intenzione di presentarli);
  • Passaporto in originale valido almeno 6 mesi a decorrere dalla presunta data di scadenza del visto richiesto, con almeno 2 pagine consecutive libere per il visto;
  • 2 fototessere a colori, formato 35mm x 45mm sfondo bianco. La foto deve essere stata scattata da non piu’ di 6 mesi e non uguale alla foto del passaporto. Inquadrare in primo piano viso e parte superiore delle spalle. Il volto deve occupare circa il 70-80% della foto. L’espressione del viso deve essere neutra e l’immagine frontale. Il Consolato rifiuterà le pratiche di rilascio del visto se le foto non rispettano questi requisiti.
N.B. L’Ufficio Consolare ha il diritto di richiedere ulteriore documentazione per il visto, prolungarne i tempi di rilascio o di convocare il richiedente per un colloquio.

La nostra organizzazione puo` supportarvi per l'ottenimento del visto turistico per la Russia e del visto business per la Russia.


Risiedo in Italia ma non sono un cittadino italiano. Sono necessari ulteriori documenti per ottenere un visto per la Russia?

Se non siete cittadini italiani, oltre ai soliti documenti, dovrete inoltre presentare:
  • Il permesso per il soggiorno in via continuativa in Italia con validità superiore a 90 giorni, per i cittadini dei seguenti Paesi: Albania, Bahrein, Venezuela, Haiti, Egitto, Irlanda, Lesotho, Libia, Macedonia, Mali, Messico, Nuova Zelanda, Emirati Arabi Uniti, Oman, Repubblica di Corea, Arabia Saudita, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Sierra Leone, Guinea Equatoriale, Repubblica Sudafricana, Giappone.In conformità con la vigente normativa italiana, il documento valido secondo cui un cittadino straniero può permanere in via continuativa in Italia per oltre 90 giorni è il permesso di soggiorno, rilasciato sulla base del visto d’ingresso precedentemente ottenuto. oppure 
  • Il permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo in Italia, per i cittadini dei seguenti Paesi: Algeria, Angola, Afghanistan, Bangladesh, Vietnam, Georgia, India, Iraq, Iran, Cina, Repubblica Popolare Democratica di Corea, Nepal, Nigeria, Pakistan, Ruanda, Siria, Somalia, Ciad, Sri Lanka, Etiopia.

È necessario ottenere un visto per i miei figli?

Sì. Più in dettaglio, i bambini devono disporre di un passaporto proprio su cui verrà applicato il visto d’ingresso per la Russia.

Mio figlio, che viaggia con me, è inserito nel mio passaporto. Devo ottenere un visto anche per lui?

Sì, inoltre occorre munire il bambino di passaporto proprio e bisogna ottenere il visto anche per lui.

Che validità deve avere il passaporto dopo la data di scadenza del visto per la Russia?

Il passaporto deve avere una validità pari o superiore a 6 mesi a decorrere dalla presunta data di scadenza del visto richiesto e deve avere 2 pagine consecutive libere per il visto.

Per ottenere un visto turistico devo fornire le date esatte del viaggio o saranno sufficienti le date approssimative entro il mese stabilito?

Per ottenere il visto turistico per la Russia è fondamentale fornire le date entro le quali intendete effettuare il viaggio. Non è assolutamente possibile superare i limiti di validità del visto. È possibile comunque arrivare in Russia dopo la data di inizio del visto, o lasciare la Russia prima della data di scadenza.

È possibile ottenere un visto turistico valido per un soggiorno di 30 giorni?

Sì. Il visto turistico permette di soggiornare in Russia fino a un massimo di 30 giorni. Tuttavia, se state programmando un viaggio della durata superiore a 15 giorni, saremo tenuti, sulla base di direttive consolari, a presentare un programma dettagliato della Vostra permanenza in Russia i documenti che confermano il pagamento completo dei servizi turistici acquistati tramite il nostro tour operator.

Esiste il visto turistico della validità di un anno con ingresso multiplo?

No, con il visto turistico è possibile soggiornare in Russia per un periodo massimo di 30 gg effettuando uno o due ingressi. Il visto turistico a doppio ingresso viene rilasciato al cittadino straniero solo nel caso in cui, in base ai documenti presentati, durante la sua permanenza in Russia sia prevista la visita dei Paesi limitrofi (CSI, Paesi baltici) oppure di Paesi, il ritorno dai quali venga effettuato attraverso il territorio russo (ad esempio Cina o Mongolia). Inoltre l’itinerario deve essere indicato nel pacchetto turistico (o nella conferma d'accoglienza del turista straniero, rilasciata dall’organizzazione russa invitante).

Non soggiornerò in hotel, bensì presso amici/parenti. In questo caso va bene il visto turistico?

Noi forniamo solo inviti per visti turistici e d’affari. Gli amici o i parenti che Vi ospiteranno durante la Vostra visita in Russia dovranno ottenere un invito per il Vostro visto nell’ufficio passaporti del distretto di polizia locale (ufficio visti e registrazioni). Questo invito ufficiale Vi dovrà essere spedito per posta. I Consolati Russi di tutto il mondo accettano solo gli originali degli inviti privati. Ottenere un invito all’ufficio passaporti può risultare problematico e richiedere tempi lunghi. Vi suggeriamo di optare per un visto turistico.

Farò una crociera e arriverò in Russia per nave. Mi occorre il visto?

Il visto non serve per chi viaggia con una crociera e aderisce al programma «72 ore senza visto»: Vi verrà fornito un visto collettivo, ma in questo caso dovrete rimanere con il gruppo e con la guida che Vi verrà messa a disposizione. Nel caso voleste visitare la città in autonomia, occorre richiedere un visto turistico.

Viaggerò con un mezzo di mia proprietà (auto, moto, camper), occorre dichiararlo sul visto?

Bisogna innanzitutto distinguere due casi:
  • Viaggio automobilistico: è considerato come turismo automobilistico. In questo caso, per ottenere il visto bisogna presentare i voucher pagati degli alberghi in cui si effettueranno i pernottamenti lungo il percorso del viaggio. Come scopo del viaggio verrà indicato “turismo automobilistico”. I documenti della macchina e l’assicurazione non servono per l’ottenimento del visto, ma ne avrete bisogno alla dogana e durante il viaggio.
  • Transito automobilistico: è un attraversamento forzato del territorio russo lungo l’itinerario più breve, che si effettua nel caso in cui non ci siano altri modi di raggiungere il Paese di destinazione, o, se ci sono, richiedono una quantità maggiore di tempo. In questo caso è necessario richiedere un visto di transito automobilistico (durata massima: 10 gg). Il tempo autorizzato per il transito si calcola in base al chilometraggio medio di 500 km al giorno lungo il percorso più breve.

Mi reco in auto in un altro Paese tramite la Russia, mi serve un visto di transito?

Sì. È da specificare che il transito automobilistico è un attraversamento forzato del territorio russo lungo l’itinerario più breve, che si effettua nel caso in cui non ci siano altri modi di raggiungere il Paese di destinazione, o, se ci sono, richiedono una quantità maggiore di tempo. In questo caso è necessario richiedere un visto di transito automobilistico (durata massima: 10 gg). Il tempo autorizzato per il transito si calcola in base al chilometraggio medio di 500 km al giorno lungo il percorso più breve.

Farò scalo in un aeroporto russo, ma sono diretto altrove. Mi serve un visto di transito?

In questo caso, il visto di transito serve solo se sosterete per più di 24 ore nella zona di transito, previo possesso del biglietto aereo che lo dimostri e dei documenti necessari per il Paese di destinazione. In caso di transito forzato, è possibile ottenere il visto direttamente presso il punto consolare dell’aeroporto. Il visto di transito è obbligatorio nel caso in cui si abbandoni la zona di transito dell’aeroporto. I cittadini che devono transitare nei Paesi facenti parte dell’Unione doganale eurasiatica (Bielorussia, Kazakistan) ed i cittadini statunitensi che devono transitare sul territorio russo necessitano del visto di transito anche se la durata della loro permanenza nella zona di transito dell’aeroporto è inferiore alle 24 ore.

Quanto tempo è valido il visto di transito per la Russia?

La durata del visto di transito dipende dal mezzo di trasporto con cui si transita nel territorio della Federazione Russa:
  • Il visto di transito automobilistico ha una durata massima di 10 giorni. Il tempo autorizzato per il transito si calcola in base al chilometraggio medio di 500 km al giorno lungo il percorso più breve in relazione all’itinerario stabilito, del possesso del visto d’ingresso valido per il Paese confinante con la Federazione Russa, o del passaporto di tale Stato.
  • Il visto di transito aereo ha una durata massima di 3 giorni, sulla base dei biglietti validi per l’ingresso e l’uscita dalla Russia, del visto per lo Stato di destinazione, o del passaporto di tale Stato.


La vostra agenzia fornisce visti per altri Paesi oltre la Russia?

Sì, oltre che per la Russia, forniamo visti per i Paesi dell’Ex Unione Sovietica (Bielorussia, Kazakistan, Uzbekistan), nonché per Cina e Mongolia, nel caso voleste avventurarVi sulla Transmongolica. Inoltre forniamo assistenza a cittadini russi per l’ottenimento del visto Schengen per l’Italia.

Posso recarmi in Bielorussia con il visto per la Russia?

È necessario richiedere due visti distinti, il visto per la Russia ed il visto per la Bielorussia. Essendo il Consolato Bielorusso esclusivamente a Roma, entrambi i visti verranno rilasciati a Roma.

Mi recherò in Russia per motivi di lavoro per 3-4 giorni, come posso ottenere un visto business?

Per un periodo di breve durata come in questo caso è sufficiente un visto turistico. Si consente l’ingresso per brevi incontri d’affari, partecipazione alle mostre o alle aste, per consultazioni o esami medici. In tal caso, sul modulo consolare (da compilare, stampare, firmare e inviare insieme agli altri documenti) nel campo “scopo del viaggio” bisogna inserire “turismo”.

Quali sono i documenti necessari per il visto business?

Per richiedere il visto business è necessario presentare i seguenti documenti:
  • L’invito per la Federazione Russa in originale, rilasciato dagli organi territoriali del Servizio Federale di Migrazione della Federazione Russa.
oppure
  • La disposizione del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa di rilascio del visto.
oppure
  • La richiesta scritta di una società o organizzazione invitante russa, per i cittadini dei Paesi inclusi nell’accordo con l’Unione Europea di facilitazione del rilascio dei visti;
  • Modulo consolare di richiesta del visto, compilato direttamente sul sito del Consolato russo visa.kdmid.ru, stampato e firmato dal richiedente (N.B. Quando si seleziona il luogo della consegna dei documenti, è necessario indicare il centro visti dove si ha intenzione di presentarli);
  • Passaporto in originale valido almeno 6 mesi a decorrere dalla presunta data di scadenza del visto richiesto, con almeno 2 pagine consecutive libere per il visto;
  • 2 fototessere a colori, formato 35mm x 45mm sfondo bianco. La foto deve essere stata scattata da non piu’ di 6 mesi e non uguale alla foto del passaporto. Inquadrare in primo piano viso e parte superiore delle spalle. Il volto deve occupare circa il 70-80% della foto. L’espressione del viso deve essere neutra e l’immagine frontale. Il Consolato rifiuterà le pratiche di rilascio del visto se le foto non rispettano questi requisiti.

N.B. L’Ufficio Consolare ha il diritto di richiedere ulteriore documentazione per il visto, prolungarne i tempi di rilascio o di convocare il richiedente per un colloquio.

Cosa si può fare con il visto d’affari?

Il visto d’ingresso nel territorio della Federazione Russa per motivi d’affari consente di partecipare a seminari, congressi, conferenze, svolgere incontri e trattative con i business partner.

Quante volte è possibile entrare con il visto business in Russia?

Il visto business può essere a singolo o a doppio ingresso con validità fino a 90 giorni, oppure ad ingresso multiplo fino a 1 anno. Da osservare che la permanenza sul territorio Russo con un visto d’affari multientrata non deve superare i 90 giorni ogni 180 giorni.

Con il visto annuale è possibile restare un anno intero in territorio russo?

I visti business semestrali/annuali rispondono alla legge dei 90 giorni ogni 180: non permettono di soggiornare per tutto il tempo nel territorio della Federazione Russa, bisogna dividere l'anno in due parti ed è possibile soggiornare al massimo 90 giorni nei primi 6 mesi e 90 giorni nei secondi 6 mesi. 

Vado a lavorare in Russia. Come posso ottenere il visto per lavoro in Russia?

Per richiedere il visto per lavoro è necessario presentare i seguenti documenti:
  • L’invito per la Federazione Russa in originale, rilasciato dagli organi territoriali del Servizio Federale di Migrazione della Federazione Russa.
oppure
  • La disposizione del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa di rilascio del visto.
oppure
  • La richiesta scritta di una società o organizzazione invitante russa, per i cittadini dei Paesi inclusi nell’accordo con l’Unione Europea di facilitazione del rilascio dei visti;
  • Modulo consolare di richiesta del visto, compilato direttamente sul sito del Consolato russo visa.kdmid.ru, stampato e firmato dal richiedente (N.B. Quando si seleziona il luogo della consegna dei documenti, è necessario indicare il centro visti dove si ha intenzione di presentarli);
  • Passaporto in originale valido almeno un anno e mezzo a decorrere dalla presunta data di scadenza del visto richiesto, con almeno 2 pagine consecutive libere per il visto;
  • 2 fototessere a colori, formato 35mm x 45mm sfondo bianco. La foto deve essere stata scattata da non piu’ di 6 mesi e non uguale alla foto del passaporto. Inquadrare in primo piano viso e parte superiore delle spalle. Il volto deve occupare circa il 70-80% della foto. L’espressione del viso deve essere neutra e l’immagine frontale. Il Consolato rifiuterà le pratiche di rilascio del visto se le foto non rispettano questi requisiti.
  • Il certificato, rilasciato da non più di tre mesi, di negatività all’HIV del cittadino straniero, nel caso in cui questo richieda un visto di durata superiore a 90 giorni.
N.B. L’Ufficio Consolare ha il diritto di richiedere ulteriore documentazione per il visto, prolungarne i tempi di rilascio o di convocare il richiedente per un colloquio.

Vado a studiare in Russia. Come posso ottenere il visto per studio in Russia?

Per richiedere il visto per studio è necessario presentare i seguenti documenti:
  • L’invito per la Federazione Russa in originale, rilasciato dagli organi territoriali del Servizio Federale di Migrazione della Federazione Russa.
oppure
  • La disposizione del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa di rilascio del visto.
oppure
  • Una richiesta scritta su carta intestata dell’istituto di istruzione invitante russo, accettata per la domanda del visto per studio con validità fino a 90 giorni (in questo caso, l’eventuale estensione del visto non potrà essere effettuata direttamente sul territorio russo);
    Modulo consolare di richiesta del visto, compilato direttamente sul sito del Consolato russo visa.kdmid.ru, stampato e firmato dal richiedente (N.B. Quando si seleziona il luogo della consegna dei documenti, è necessario indicare il centro visti dove si ha intenzione di presentarli);
  • Passaporto in originale valido almeno un anno e mezzo a decorrere dalla presunta data di scadenza del visto richiesto, con almeno 2 pagine consecutive libere per il visto;
    2 fototessere a colori, formato 35mm x 45mm sfondo bianco. La foto deve essere stata scattata da non piu’ di 6 mesi e non uguale alla foto del passaporto. Inquadrare in primo piano viso e parte superiore delle spalle. Il volto deve occupare circa il 70-80% della foto. L’espressione del viso deve essere neutra e l’immagine frontale. Il Consolato rifiuterà le pratiche di rilascio del visto se le foto non rispettano questi requisiti.
  • Il certificato, rilasciato da non più di tre mesi, di negatività all’HIV del cittadino straniero, nel caso in cui questo richieda un visto di durata superiore a 90 giorni.
N.B. L’Ufficio Consolare ha il diritto di richiedere ulteriore documentazione per il visto, prolungarne i tempi di rilascio o di convocare il richiedente per un colloquio.

Quali sono i tempi di rilascio del visto?

La procedura normale di ottenimento del visto russo richiede 10 giorni lavorativi dall’avvenuto pagamento e consegna dei documenti. Con un supplemento, è possibile richiedere la procedura urgente (3-4 giorni lavorativi) o extraurgente (48h).
N.B. L’Ufficio Consolare ha il diritto di richiedere ulteriore documentazione per il visto, prolungarne i tempi di rilascio o di convocare il richiedente per un colloquio.

Per l’ottenimento del visto è sufficiente presentare la copia dei documenti?

No. Per richiedere il visto è necessario presentare il passaporto in originale, valido almeno 6 mesi a decorrere dalla presunta data di scadenza del visto richiesto, con almeno 2 pagine consecutive libere per il visto.

È possibile compilare i moduli nel vostro ufficio?

No, non e’ possibile. Il modulo consolare di richiesta del visto va compilato online sul sito del dipartimento russo visa.kdmid.ru. Prima di recarsi in ufficio il modulo deve essere già compilato, stampato e firmato dal richiedente.


Dove posso trovare il modulo consolare da compilare per il rilascio del visto?

Il modulo consolare di richiesta del visto si trova sul sito del Consolato russo visa.kdmid.ru. Deve essere compilato in versione elettronica, stampato e firmato dal richiedente (N.B. Quando si seleziona il luogo della consegna dei documenti, è necessario indicare il centro visti dove si ha intenzione di presentarli);

Dove posso trovare la password per la compilazione del modulo consolare?

Al momento della compilazione del modulo consolare è necessario inserire una password scelta da Voi per poter entrare nel sistema. La password da Voi scelta verrà associata al Vostro modulo e sarà necessaria per apportare successivamente eventuali modifiche al modulo.

La polizza di assicurazione sanitaria è obbligatoria?

Sì, la polizza assicurativa è uno dei documenti obbligatori richiesti dall’Ufficio Consolare.

Sono in possesso di un invito/polizza assicurativa, sono validi?

Inviateci pure eventuali documenti in Vostro possesso, ne verificheremo la validità.

Nel modulo bisogna inserire il numero della polizza assicurativa, dove posso trovarlo?

È sufficiente inserire il nome della compagnia assicurativa. Stipulando la polizza con noi, il nome Vi verrà comunicato successivamente.

È possibile mandare i documenti per posta?

Sì, è possibile sia inviare i documenti sia ricevere il visto tramite il nostro corriere espresso (tempi di consegna: 1-2 giorni lavorativi).

Posso portare personalmente i documenti nel vostro ufficio?

Disponiamo di sedi nelle città di Roma, Milano, Genova e Palermo. Se avete la possibilità di recarVi personalmente in una di esse, potete consegnarci la documentazione a mano.

Come si può correggere il modulo?

È possibile correggere il modulo in formato elettronico o compilarne uno nuovo direttamente sul sito del Consolato russo visa.kdmid.ru. Per correggere un modulo precedentemente compilato
- cliccare su “Aprire un modulo precedente”,
- inserire il numero di identificazione del modulo (fornito dal sistema al momento della prima compilazione),
- inserire la password (la stessa scelta da Voi al momento della prima compilazione).

Quando sarà pronto il visto?

La procedura normale di ottenimento del visto per la Russia richiede 10 giorni lavorativi dall’avvenuto pagamento e consegna dei documenti. Con un supplemento, è possibile richiedere la procedura urgente (3-4 giorni lavorativi) o extraurgente (48h).
N.B. L’Ufficio Consolare ha il diritto di richiedere ulteriore documentazione per il visto, prolungarne i tempi di rilascio o di convocare il richiedente per un colloquio.

Quali dati verranno indicati nella carta di immigrazione?

Nella carta d’immigrazione verranno indicati i dati anagrafici e le date del viaggio.

Una volta arrivato in Russia, dovro` registrare il mio visto?

Sì, la registrazione del visto russo deve essere effettuata entro 7 giorni lavorativi dal momento del Vostro ingresso nella Federazione Russa. Essa rappresenta una comunicazione all’organo territoriale del Servizio Federale di Migrazione del Vostro arrivo presso il luogo di soggiorno in Russia. Tutte le procedure per la registrazione e la cancellazione della registrazione vengono svolte dalla Parte ospitante che Vi ha fornito l’invito (albergo o qualsiasi struttura ricettiva turistica, istituto di istruzione, datore di lavoro, cittadino privato ospitante).
All’arrivo nel luogo di soggiorno è necessario fornire alla Parte ospitante il passaporto e la carta di immigrazione, consegnataVi all’ingresso nella Federazione Russa. Passaporto e carta di immigrazione non possono essere trattenuti.
Alla Vostra partenza dalla Russia la Parte ospitante è tenuta a darne comunicazione entro un giorno all’organo territoriale del Servizio Federale di Migrazione, a seconda del luogo in cui si trova l’organizzazione (o ente), consegnando (o inviando) il tagliando staccabile del modulo di notifica di arrivo per la cancellazione della Vostra registrazione dal luogo di soggiorno.

Una volta arrivato in Russia, entro quanti giorni devo effettuare la registrazione?

La registrazione del visto per la Russia deve essere effettuata entro 7 giorni lavorativi dal momento del Vostro ingresso nella Federazione Russa.

Devo registrare il mio visto se intendo rimanere in Russia per meno di 7 giorni?

La registrazione del visto deve essere effettuata entro 7 giorni dal momento del Vostro ingresso nella Federazione Russa, dunque non è necessaria nel caso in cui restiate in Russia per un periodo inferiore. Tuttavia, consigliamo di procedere sempre alla registrazione del visto.

Mi reco in Russia per più di 7 giorni totali. Visiterò diverse città, ma in nessun posto mi fermerò per più di 7 giorni. Occorre fare la registrazione? Dove?

Nel caso in cui visitiate diverse città per un periodo complessivo superiore a 7 giorni, la legge russa prevede che la registrazione venga effettuatab in ogni città in cui Vi recate. Il nostro tour operator Vi offre la possibilità di evitare le numerose trafile burocratiche procedendo a una registrazione complessiva a Mosca o a San Pietroburgo, valida per tutto il periodo del Vostro soggiorno in Russia, nel caso in cui trascorriate i primi giorni del Vostro viaggio in una delle due città.

Alloggerò presso privati, come devo fare la registrazione?

In caso alloggiate presso privati, la registrazione deve essere effettuata dalla Parte ospitante presso l’Ufficio Passaporti del Distretto di Polizia locale, presentando il Vostro passaporto e la carta d’immigrazione. La richiesta può essere presentata personalmente, tramite un rappresentante legale, o tramite centri multifunzionali. Essendo la suddetta procedura abbastanza ostica e le norme in continua riformulazione, il nostro tour operator offre un servizio di registrazione a Mosca e San Pietroburgo.

Ho smarrito il passaporto, come devo comportarmi?

Nel caso di smarrimento o furto del passaporto è necessario effettuare immediatamente la denuncia al distretto di polizia locale. È possibile contattare il consolato o l’ambasciata che Vi indicherà a quale distretto rivolgerVi. Sia a Mosca che a San Pietroburgo ci sono distretti di polizia che dispongono di interpreti per le lingue più comuni (sono punti presso i quali lo straniero viene maggiormente facilitato per la denuncia).
Muniti della ricevuta della denuncia fatta in polizia, recateVi presso il consolato o l’ambasciata, che provvederà a espletare le formalità necessarie all’ottenimento di un nuovo passaporto e di un visto d’uscita, e ulteriori indicazioni su ciò che bisogna fare in aeroporto e al ritorno in patria.

Mi scade il visto annuale fra qualche mese, e vorrei rinnovarlo. Posso ricominciare ora le pratiche o devo aspettare?

La legislazione russa non permette che in un passaporto siano presenti due visti validi, pertanto è consigliabile presentare la pratica per un nuovo visto business non più di 10 giorni prima della scadenza del visto attivo. Sarà comunque possibile ottenere un nuovo invito anche mentre il Vostro vecchio visto è ancora valido. Occorrerà lasciare il territorio della Federazione Russa entro la data di scadenza del Vostro visto attivo e richiederne uno nuovo secondo la normale procedura.

E’ possibile prolungare il periodo di validità del visto una volta giunti in Russia?

In nessun caso è possibile prolungare il proprio visto in Russia. Se per cause di forza maggiore il cittadino straniero non ha potuto lasciare la Russia entro la scadenza del visto, è tenuto a ottenere un visto di uscita previa presentazione della dovuta documentazione che ne attesti la motivazione. Ciò può avvenire in caso di perdita del volo o mancanza di posto in aereo in caso di biglietto a data aperta, gravi condizioni di salute o incidente.
Altri casi particolari per quanto riguarda visti di altre tipologie sono a discrezione del Servizio Federale di Migrazione della Federazione Russa e richiedono la presentazione di un invito ministeriale.

Mi trovo in Russia e vorrei rimanere per un’altra settimana. Posso estendere il mio visto turistico? Per quanto?

In nessun caso è possibile prolungare il proprio visto in Russia. Se per cause di forza maggiore il cittadino straniero non ha potuto lasciare la Russia entro la scadenza del visto, è tenuto a ottenere un visto di uscita previa presentazione della dovuta documentazione che ne attesti la motivazione. Ciò può avvenire in caso di perdita del volo o mancanza di posto in aereo in caso di biglietto a data aperta, gravi condizioni di salute o incidente.
Altri casi particolari per quanto riguarda visti di altre tipologie sono a discrezione del Servizio Federale di Migrazione della Federazione Russa e richiedono la presentazione di un invito ministeriale.

In caso di malattia o altre cause di forza maggiore, come e dove è possibile prolungare il visto?

Se per cause di forza maggiore il cittadino straniero non ha potuto lasciare la Russia entro la scadenza del visto, è tenuto a ottenere un visto di uscita previa presentazione della dovuta documentazione che ne attesti la motivazione e dopo il pagamento di una multa per violazione del regime visti. Ciò può avvenire in caso di perdita del volo o mancanza di posto in aereo in caso di biglietto a data aperta, gravi condizioni di salute o incidente. Per quanto riguarda le procedure, è necessario distinguere due casi:
- Se il visto è scaduto da meno di 3 giorni, il visto di uscita verrà emesso dai rappresentati del Ministero degli Esteri nei punti di assistenza consolare che troverete in tutti gli aeroporti internazionali di Mosca e nell’aeroporto internazionale Pulkovo-2 di San Pietroburgo.
- Se il visto è scaduto da più di 3 giorni, è necessario rivolgersi al Servizio Federale di Migrazione, il quale trasferirà la pratica al Tribunale di Giurisdizione Generale.

È possibile prolungare il visto a ingresso multiplo di un anno senza lasciare la Russia?

Non è possibile estendere la durata di un visto multiplo annuale per la Russia, ma occorre richiederne uno nuovo. Sarà possibile ottenere un nuovo invito anche mentre il Vostro vecchio visto è ancora valido. È necessario lasciare il territorio della Federazione Russa entro la data di scadenza del Vostro visto attivo e richiederne uno nuovo secondo la normale procedura.

Numero Verde 800 404000
Roma 06 90289660
Milano 02 45074837
Palermo 091 7481654
Genova 010 8935089
Russian Tour International Ltd
Finliandsky Prospekt 4a, ufficio 717
San Pietroburgo, Russia
Tel +7 812 6470690
Fax +7 812 6470690 *3